logoSign upLog in
Professioni e mestieri - beBee

Professioni e mestieri

~ 100 buzzes
Tutte le attività professionali riunite in un solo alveare. Qui troveari informazioni sul mercato, offerte, consigli di esperti, notizie di attualità e novità di interesse generale.
Buzzes
  1. Mario Vittorio Guenzi
    Mario Vittorio Guenzi
    image-store.slidesharecdn.com
    Relevant
  2. Ugo Santosuosso

    Ugo Santosuosso

    14/01/2017
    Razzolando su youtube ho trovato un video corso in 20 lezioni che spiega cosa è il 3d printing, le sue tecnologie e come realizzare un processo produttivo basato su questa tecnologia.
    Il campo e' molto complesso: e IMHO questo corso aiuta a fare chiarezza sull'argomento. Sono sensibile a cio' in quanto ho visto svariate persone che hanno investito migliaia di euro per comprarsi una stampante 3D con l'intenzione di " scaricarsi i modelli (i file c.a.d.) da internet e poi rivendere le stampe a 5 euro alle fiere di quartiere". e' inutile dire che la stampante è rimasta li a prendere polvere.
    Ma se qualcuno volesse avviare una attività produttiva seria, penso che farebbe bene a conoscere questo argomento, ed i filmati su youtube possono aiutarlo.
    Poi, ovviamente dovrà imparare ad usare il cad e la stampante!
    Ma è come imparare a guidare l'auto: se non conosci il codice della strada...... ;) vai poco lontano ;)
    3D Printing Course Series. Episode 1 : Brief Introduction to 3D Printing
    3D Printing Course Series. Episode 1 : Brief Introduction to 3D Printing My first attempt on creating a video series on youtube. I chose the topic of 3d printing ! Enjoy ! (: Blog:...
    Relevant

    Comments

    Ugo Santosuosso
    17/01/2017 #2 Anonymous
    @Giampiero Vilardi: lo spero vivamente anche io!
    Sono convinto che le cose che si possano fare siano tante. Ma spesso oltre la buona volontà ci vuole un bell'equilibrio fra preparazione teorica e lavoro manuale, ed ho notato negli anni che questo equilibrio è molto raro.
    Ovviamente, chi si segue questo corso, poi deve pensare in conto svariate decine di ore uomo per prendere confidenza con un cad 3D quale Slic3r ( http://slic3r.org/ - e' gratis ;) ) e poi mettere a punto la tecnica di stampa in base all'oggetto su cui ha investito il proprio denaro. Di certo, la stampante 3d deve essere scelta in base al tipo di prototipazione che si vuole fare: non si prende una stampante in abs se poi si vogliono fare capsule dentarie in ceramica - ma credo che questo sia ovvio! :)
    Giampiero Vilardi
    17/01/2017 #1 Giampiero Vilardi
    Grazie per condividerlo @Ugo Santosuosso. Sicuramente qualcuno lo troverà motlo utile.
  3. ProducerEnrico Gamba

    Enrico Gamba

    13/01/2017
    Aforismi
    AforismiNon affidare la tua vita agli altri. Cerca il tuo Maestro interiore, quella voce che un tempo chiamavamo coscienza che da sempre aspetta solo di essere ascoltata.In te hai tutta la saggezza e l'esperienza per far fronte alle situazioni che la vita...
    Relevant

    Comments

    Patrizia Rossini
    13/01/2017 #1 Patrizia Rossini
    Bellissimi pensieri! Grazie mille per rendere migliore questo scorsio di giornata!
  4. Producerandrea barbieri

    andrea barbieri

    10/01/2017
    Video lezione Matlab 1: le basi
    Video lezione Matlab 1: le basi Matlab non significa laboratorio di matematica ma bensì laboratorio di matrici. Questo software in origine era stato scritto per consentire un facile accesso al software che si occupava di manipolare algebricamente matrici. Matlab è stato...
    Relevant

    Comments

    andrea barbieri
    12/01/2017 #2 andrea barbieri
    #1 Grazie.
    Michele Basile
    12/01/2017 #1 Anonymous
    Ottima idea questa!
  5. Mario Vittorio Guenzi
    5 Anni mi paiono realisticamente pochi, un tempo 3 volte maggiore mi sembra invece molto piu' sensato.
    L'unica cosa che un pochino mi fa "paura" sono le nanotecnologie, ma è solo una mia idea/sensazione
    Mario Vittorio Guenzi
    Ecco le innovazioni che ci cambieranno la vita nei prossimi 5 anni
    www.adnkronos.com L'intelligenza artificiale che trasforma le nostre parole in indicatori della salute mentale, tecnologie che ci doneranno una vista da supereroi, 'macroscopi' per cogliere la complessità della terra fino ai minimi dettagli, laboratori di analisi...
    Relevant

    Comments

    Michele Basile
    10/01/2017 #1 Anonymous
    Forse 25 anni...vabbé...
  6. ProducerGilda Di Nardo

    Gilda Di Nardo

    09/01/2017
    Racconti per star bene
    Racconti per star beneLa narrazione è sempre stata un bisogno dell'uomo ( vedi i graffiti quale segno di necessità espressiva o la trasmissione di  saperi e tradizioni oralmente e poi scrivendoli). Nell'articolo di collegamento ...
    Relevant
  7. Mario Vittorio Guenzi
    A istinto ci avrei scommesso, e il mio istinto mi ha salvato la vita molte volte.
    Io non sono un economista, anzi di economia capisco poco, ma mi vanto di essere una persona di buon senso e sono almeno 15 anni che mi dico e dico che questo modello economico e' un idiozia e fa acqua da tutte le parti.
    Il regno Unito e' la lampante dimostrazione che e' possibile uscire da questo giro che non esito a definire perverso e a non essere devastati da cavallette, tsunami, abbandono in massa di cervelli e quant'altro adesso non mi viene in mente.
    Mario Vittorio Guenzi
    La Brexit cancella il lavoro di economista: previsioni tutte sbagliate
    www.repubblica.it Stando ai dati economici dei primi sei mesi dal voto in favore della Brexit, risulta che il Paese non solo non si è arrestato, anzi ha iniziato...
    Relevant

    Comments

    Riccardo Marciani
    09/01/2017 #3 Riccardo Marciani
    Sei mesi non sono molti e non ci sono ancora stati cambi strutturali, Vedremo, anche se in teoria condivido l'idea di Mario...Scommetterei anch'io sull'Inghilterra.
    Mario Vittorio Guenzi
    09/01/2017 #2 Mario Vittorio Guenzi
    #1 @Giampiero Vilardi se fossi uno che scommette e non lo sono scommetterei sull'Inghilterra, senza contare che Olanda e Francia (noi contiamo meno di 0) stan aspettando il momento buono per alzare i tacchi.
    I risultati di questo sistema sono che a livello europeo la poverta' e' aumentata, l'occupazione diminuita.
    E sono davanti agli occhi di tutti, vediamo come va a finire :)
    Giampiero Vilardi
    09/01/2017 #1 Giampiero Vilardi
    Occhio @Mario Vittorio Guenzi...uscire da questo giro è più facile se già hai una tua moneta. Inoltre, parliamo di un sistema economico solido che non aveva bisogno di salvataggi per le proprie banche o altro.
    In ogni caso, i risultati si vedranno quando REALMENTE saranno fuori dal "sistema Europa". Quindi, prematura l'analisi attuale.
  8. ProducerEnrico Gamba

    Enrico Gamba

    04/01/2017
    Ansia, come fare..
    Ansia, come fare..L'ansia è oggi uno dei sintomi più diffusi, causa di sofferenza e infelicità per molte persone.In quest'articolo viene approfondita che cos'è l'ansia, quali sono le sue diverse manifestazioni e soprattutto come si può intervenire per imparare a...
    Relevant

    Comments

    Davide Caretti
    09/01/2017 #2 Davide Caretti
    #1 Anch'io ho la stessa sensazione...
    Riccardo Marciani
    09/01/2017 #1 Riccardo Marciani
    Molto interessante il tuo articolo @Enrico Gamba. Devo dire che conosco varie persone che presentano questo disturbo. Mi pare di notare che sia sempre più diffuso tra i giovani e giovanissimi. È una mia sensazione o è davvero così? Grazie mille
  9. Producerandrea barbieri

    andrea barbieri

    03/01/2017
    SEO Audit, la checklist preliminare
    SEO Audit, la checklist preliminareSEO Audit, la checklist preliminare Molto spesso si crea la necessità di sviluppare siti web da zero, e tradurli in altre lingue con tutte le difficoltà che comporta un di operazione di questo genere. Innanzitutto dobbiamo trovare un nome al sito...
    Relevant
  10. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    30/12/2016
    Auguri di Buon Anno Nuovo!
    Auguri di Buon Anno Nuovo!I preparativi per la notte più lunga dell'anno stanno per iniziare ma prima… invio tanti Auguri di un Felice quanto proficuo Anno Nuovo!Happy New Year!Einen guten Rutsch ins Neue...
    Relevant

    Comments

    Marina Trentini
    03/01/2017 #8 Marina Trentini
    Tanti auguri!!!
    Enrico Sasso
    02/01/2017 #7 Enrico Sasso
    Auguri!!!
    Chiara Randazzo
    02/01/2017 #6 Chiara Randazzo
    Auguri a tutti!!! Buon 2017!
    Flavia Grasso
    02/01/2017 #5 Flavia Grasso
    Tanti auguri!!!
    Davide Caretti
    02/01/2017 #4 Davide Caretti
    Auguri!!! Buon 2017
    Riccardo Marciani
    02/01/2017 #3 Riccardo Marciani
    Auguri!!! Buon 2017 Luisa e buon anno a tutti!
    Luisa Rellini
    02/01/2017 #2 Luisa Rellini
    #1 Grazie, buon Anno anche a te @Giampiero Vilardi !
    Giampiero Vilardi
    02/01/2017 #1 Giampiero Vilardi
    Buon anno @Luisa Rellini!!!
  11. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    30/12/2016
    Prenotazioni via OTA : perchè non disintermediare?
    Prenotazioni via OTA : perchè non disintermediare?Sempre più spesso si parla di questo fenomeno in forte aumento : il volume delle prenotazioni alberghiere via OTA va ad aumentare, ma il ricavo della struttura interessata quanto ne beneficia? Parlando spesso di questo argomento, la maggioranza...
    Relevant

    Comments

    Luisa Rellini
    03/01/2017 #4 Luisa Rellini
    #1 Grazie per il commento @Davide Caretti ed in effetti quanto dici è vero! Spesso non si crede granchè nella pubblicità o in Google adwords. Un aiuto possono essere per esempio un buon social marketing / networking... certo i clienti non ti cadono dal cielo ma puoi almeno fare in modo di attirare l'attenzione attraverso una comunicazione mirata.
    Credo comunque che Booking sia sempre un ottimo alleato ma anche lì puoi giocartela con buone recensioni, testi, immagini ecc ecc per migliorare ed aumentare le opportunità
    Luisa Rellini
    03/01/2017 #3 Luisa Rellini
    #2 Grazie per il feedback @Flavia Grasso . Penso sia improbabile non ricevere cancellazioni ma puoi anche impostare perchè si faccia addebito sulla late cancellation... però, certo, devi sempre lavorare sulla quantità
    Flavia Grasso
    02/01/2017 #2 Flavia Grasso
    Disintermediare sarebbe ottimo. Il vero problema comunque è quello di evitare le cancellazioni. Ormai pure Airbnb ti permette di cancellare e non perdere niente...
    Davide Caretti
    02/01/2017 #1 Davide Caretti
    Totalmente d'accordo sulle conclusioni. Cioé se mi trovo bene richiamo direttamente la struttura.
    Una cosa che ho notato è che comunque non ho il minimo incentivo a contattare direttamente la struttura. Spesso i siti non sono ben posizionati e curati. Quindi come fare? Ti metti su booking e via. Grazie mille @Luisa Rellini per il bel contributo
  12. Ugo Santosuosso

    Ugo Santosuosso

    29/12/2016
    Penso possa essere utile per chi voglia aprire una startup.
    Ugo Santosuosso
    I finanziamenti alle startup? Li decide l'algoritmo - Wired
    www.wired.it Il sistema di InReach è in grado di svolgere un'attività automatica di scouting e selezione delle più promettenti startup a livello...
    Relevant
  13. ProducerGilda Di Nardo

    Gilda Di Nardo

    22/12/2016
    Note di benessere
    Note di benesserehttp://www.dottssagildadinardo.com/single-post/2016/12/21/Un-p%C3%B2-di-sana-musica-al-giorno...
    Relevant
  14. ProducerEnrico Gamba

    Enrico Gamba

    21/12/2016
    Mastery Session
    Mastery SessionQui di seguito il link delle Mastery Session. Una serie di video finalizzati al raggiungimento di sempre maggior benessere. Esercizi, intuizioni, riflessioni, e pratiche per vivere sempre...
    Relevant
  15. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    10/12/2016
    Il ghosting : il silenzio-non assenso al termine di un colloquio di lavoro
    Il ghosting : il silenzio-non assenso al termine di un colloquio di lavoroCon il termine inglese “ ghosting ” (sparire, fantasmizzarsi) definiamo una pratica non proprio elegante e utilizzata sempre più spesso dalle aziende in Italia. Tuttavia, in che cosa consiste esattamente il ghosting? Ogni volta che un...
    Relevant

    Comments

    Luisa Rellini
    20/12/2016 #10 Luisa Rellini
    Però gentili Signori, questo articolo vi ha smosso e ricordato un mare di cosine vedo... Da parte mia, se la cortesia può perlomeno far piacere è altrettanto indubbio che è fastidioso essere scansati senza educazione o conoscenza specifica del settore!
    Ugo Santosuosso
    14/12/2016 #9 Anonymous
    #7 @Mario Vittorio Guenzi: sai quante volte mi e' successo di essere giudicato da persone che non sa di cosa sto parlando...
    ma alla fine, codesti soggetti, hanno dimostrato a chi li aveva assunti, la propria incompetenza. Come si dice in questi casi: "dagli corda e lascia che ci si $appendano_per_il_collo da soli" ;)
    Ovviamente ci vuole un "bel pelo sullo stomaco" ed un pizzico di arguzia ed intelligenza ;) :D
    (in fondo poi è moooooolto divertente ) :D :D :D
    Mario Vittorio Guenzi
    14/12/2016 #7 Mario Vittorio Guenzi
    #6 @ugo santuosso posso capire il tuo punto di vista, quello che non posso capire e che non digerisco e' che la mia (parlo per me ovviamente) professionalita' venga valutata da qualcuno che non sa di cosa sto parlando.
    Accetto a cuor leggero che qualcuno mi dica ti valuto per la persona che sei e poi ci sara' pinco pallino che ti valuta tecnicamente.
    So di gia' che che il valutatore della parte umana dira' grossomodo questo e' un maledetto tizzone d'i'nferno ma mi aspetto anche che il valutatore tecnioo dica e' un professionista competente anche se non ha gli skill che stiamo cercando.
    Quanto sopra e corretto e accettabile se e solo ho alla fine un riscontro, in caso contrario il reclutatore trovera' un personaggio che risponde ai suoi requisiti stereotipati e che magari tecnicamente e' molto indietro, e l'azienda avra' pagato per 1/2 cartuccia che NON gli risolve il problema o almeno nn glielo risolve in tempi brevi, la differenza e' gusto questa
    Ugo Santosuosso
    14/12/2016 #6 Anonymous
    @Mario Vittorio Guenzi: spesso e volentieri, il selezionatore NON conosce nulla del lavoro per cui sta selezionando il personale.
    Quando, ai suoi tempi, andai a fare il primo ed unico colloquio di lavoro presso il gruppo "nuovo pignone" dopo 20 secondi mi resi conto di questa cosa. Inutile dire che me ne sono andato facendo presente questa cosa a tutti i presenti.... ;)
    Mario Vittorio Guenzi
    14/12/2016 #5 Mario Vittorio Guenzi
    Signora Rellini, sono perfettamente d'accordo con lei che se una persona non e' completamente con la testa nelle nuvole ci arriva, pero' sono dell'idea che in casi come questo anzi soprattutto in casi come questo la forma sia importante, quindi dato che la professionaiita' e' anche in minima parte forma ,quindi a mio avviso " l'esaminatore oberato di lavoro" ha il dovere se non altro morale di chiudere formalmente la posizione, e inoltre ripeto la mia idea e' parte del suo lavoro.
    Non piu' tardi delel 17 di oggi un esamonatore mi ha detto che il colloquio non aveva avuto buon fine, per quanto questo mi possa dar fastidio perche' e' un occasione sfumanta non posso non avere il massimo rispetto di questa persona che con una cosa da poco mi ha chiuso una cosa in essere. e che quindi mi ha dato ulteriore input a cercare ancora e altrove..
    Ho avuto modo di vedere negli ultimi mesi parecchi soggetti preposti alla selezione che sono degli arroganti incopetenti, arroganti perche' viaggiano a tabelle che credono il vangelo, incompetenti perche' non sono in grado di sostenere un colloquio tecnico ma dicono "eh.. pero non hai certificazioni" fa niente se sei in grado di mettere in marcia un cluster HA con su 10 macchine virtuali perfettamente funzionante in 2 giorni o di settare un bastion host con firewall proxy IDS e quant'altro in un tempo simile o minore, quello che ho visto e' che chi non fa la super star ti dice "guarda non hai lo skill enterprise per questa cosa, pero' ti tengo presente nel momento in cui mi salta fuori una posizione in cui stai dentro" e ripeto TE LO DICONO vuoi per telefono vuoi con 4 righe di mail, diversamente stai li e aspeti la grazia di Cesare o se sei appena sveglio dopo 15 gg dici ok lettera morta, complimenti Sig/Sig.ra X sei una emerita capra e non sai dove stia l'educazione.
    Luisa Rellini
    14/12/2016 #4 Luisa Rellini
    #1 Grazie per il Suo feedback Ugo Santosuosso... come dire... parole sante!
    Luisa Rellini
    14/12/2016 #3 Luisa Rellini
    #2 Gentile Mario Vittorio Guenzi, La ringrazio per il feedback.
    Invero ho voluto dedicare un post a questo comportamento perchè in Italia è generalizzato ma in altri Paesi UE non altrettanto.
    A mia volta ricevo periodicamente candidature e mi sembra un semplice atto di cortesia... anche se so che la persona deduce da sè quando non riceve risposta nel giro di 2 settimane ca...
    Mario Vittorio Guenzi
    12/12/2016 #2 Mario Vittorio Guenzi
    Per quanto riguarda i 4 motivi che ha elencato non riesco a trovare una e una sola ragione per non dare un colpo di telefono o fare 2 righe di mail per dire no grazie, a parte la sempre piu' imperante cialtroneria che pervade il nostro paese e il nostro modo di vivere.
    Trovo particolarmente ironica l'ultima delle 4, il povero esaminatore oberato di lavoro non ha ricontattato il/i candidati per dire che la partita e' chiusa, ma non fa parte del loro lavoro? se ti esamino e non vai bene e' parte del mio lavoro comunicartelo, oltre che di una correttezza professionale che considero doverosa (e persa ormai)
    Ugo Santosuosso
    11/12/2016 #1 Anonymous
    Premetto che sono 20 anni che non cerco più lavoro, ma quando mi sono trovato in quella situazione, ( cioè uscire da un colloquio di lavoro seguito da un "le faremo sapere" ) non mi sono MAI fermato nel cercare un altro posto. Infatti, quando poi sono stato assunto, mi sono trovato nella "paradossale" situazione ( paradossale per i giorni d'oggi ) di avere più risposte positive da questi colloqui. Ed in quel caso ho scelto la posizione che mi offrisse il rapporto rompimento_di_scatole/stipendio migliore, e poiché avevo più opzioni, ho potuto anche contrattare una posizione migliore.
    Voglio specificare a chi si sente dire "le faremo sapere": non sentitevi vincolati da una risposta del genere! Continuate a cercare!
    Meglio avere più opzioni che una sola: nel primo caso, male che vada uno stipendio ( che, ricordiamocelo, il fine di un impiego E' guadagnare, NON è andare in "pareggio" o tantomeno "lavorare per la gloria" ) ce lo avete. Una volta che avete quello, poi potete sempre continuare a cercare qualcosa di meglio.
    Questo vale per i contratti a tempo indeterminato, e n maniera molto maggiore per tutti quelli in cui il rapporto lavorativo ha un termine.
    E soprattutto, mettete tutto NERO su BIANCO (solo atti ufficiali e protocolllati - quindi incontestabili): a promettere sono tutti bravi, ma quando poi c'é da mantenere le promesse, chissà come mai, l'Alzaimer impera!
    :D
    PS: per chi fosse interessato, ai suoi tempi, ho lavorato in svariati stati europei e non, ma più di una settimana di disoccupazione consecutiva ogni anno non mi è mai capitata di farla: mentre lavoravo, facevo i colloqui per trovare un lavoro migliore ( meno scomodo e più vicino a casa ) e, magari, meglio retribuito.
    "Intelligenti pauca verba"
  16. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    10/12/2016
    Come calcolare il costo camera di un hotel?
    Come calcolare il costo camera di un hotel?Da dove partire per calcolare il costo camera di un Hotel? Quando in Inglese si legge “good value for money” non è casuale, ma al contrario indica il punto di vista di un Consumatore soddisfatto del servizio trovato rispetto a quanto ha ...
    Relevant

    Comments

    Chiara Randazzo
    12/12/2016 #1 Chiara Randazzo
    Interessantissimo post! In effetti me lo ero sempre chiesta. Spiegazione esauriente e professionale...La prossima volta che andrò in hotel sarò più consapevole del prezzo! ;)
  17. Ugo Santosuosso

    Ugo Santosuosso

    06/12/2016
    Gli Open data: questi sconosciuti!
    http://www.opendatanetwork.it/
    https://sardiniaopendata.org/cosa-e-lopen-data/
    Cosa sono? Sono dati che vengono rilasciati pubblicamente dal proprietario affiché tutti possano GRATUITAMENTE utilizzarli per i propri scopi (rielaborandoli) ed eventualmente traendo profitto da quello che ne risulta.
    Il problema, che si evince dall'articolo che vi cito, è come elaborarli, e come interpretare i risultati di queste elaborazioni.
    Spesso, più di una categorizzazione, una media, una curva a campana ( gaussiana ) ed un quartile non si fa. Eppure i metodi per spremere informazioni dai dati sono tanti. E pure le opportunità di lavoro ( e di lucro)......
    Ugo Santosuosso
    Dati fantastici e dove trovarli
    oggiscienza.it APPROFONDIMENTO – Data science, data scientist: se ne sente parlare sempre più spesso, ed è una tendenza destinata a crescere nei prossimi anni. In che cosa consiste questa nuova disciplina?...
    Relevant
  18. Ugo Santosuosso

    Ugo Santosuosso

    05/12/2016
    Un nuovo software in grado di rilevare costruzioni abusive. L' ultima versione di gvSIG include nuove funzionalità di come "effettuare ricerche direttamente sulla mappa catastale" un'arma potente contro gli abusi edilizi.
    Oh, ma è in Spagna!
    Ed io che speravo fosse da noi!
    Mi sa che per vederlo in azione faccio in tempo ad emigrare....
    Ugo Santosuosso
    Un nuevo software permite a la Generalitat detectar edificaciones ilegales
    www.laverdad.es Un nuevo software, denominado gvSIG, permite a la Generalitat detectar automáticamente edificaciones ilegales y mejorar la seguridad en las carreteras, según ha informado el director general de Tecnologías de la Inoformación, Vicent Aguiló, en un...
    Relevant

    Comments

    Mario Vittorio Guenzi
    05/12/2016 #1 Mario Vittorio Guenzi
    @Ugo Santosuosso mi piacerebbe tanto che fossimo vicini di casa quando ce ne andremo, ma il paese che ci ospita non merita una tale sciagura.
  19. Ugo Santosuosso

    Ugo Santosuosso

    01/12/2016
    Startup, queste sconosciute.
    Me lo sono sempre chiesto: "a forza di avviarsi (startup), quando andranno a regime ?" ammesso poi non si spengano, come facevano i vecchi motori di una volta, appena si smette di tenere l'aria tirata.
    Nuove idee OK, nuovi prodotti, OK anche questi, ma quanti poi restano sul mercato ? E soprattutto: ci si riesce a portare a casa "il pane" ( e magari un pezzo di formaggio e di salame ) una volta che sono finiti gli incentivi ?
    Ugo Santosuosso
    Quand'è che una startup smette di essere una startup? - Wired
    www.wired.it Fino a quando possiamo utilizzare il termine startup per descrivere un'azienda innovativa? Ecco cosa ne pensano economisti e...
    Relevant

    Comments

    Riccardo Marciani
    01/12/2016 #9 Riccardo Marciani
    @Ugo Santosuosso: In molti casi sarà così. Te lo confermo. Altre realtà si consolideranno.
    Purtroppo, in questi casi i più vulnerabili sono proprio i lavoratori. Chiaramente, se vivi negli USA è un'altra storia. Magari certi brand hanno già un certo prestigio e non rimani disoccupato per molto tempo.
    In Europa, che se devo fare un paragone calcistico è la serie B per le startup, la cosa è molto molto più complessa.
    Ugo Santosuosso
    01/12/2016 #7 Anonymous
    #5 @Riccardo Marciani: grazie! letto! molto interessante.
    La crescita veloce di questo settore, che a quanto pare è disgiunto dal fattore "prodotto", lascia presagire una "bolla inflazionistica", come le tante già viste in pasato ( a partire quella del 1929... )
    Sbaglio ?
    Se così fosse, sarebbe necessario intraprendere ( da parte degli impiegati in questo settore ) dei passi concreti per evitare di rimanere con in mano ben poco.
    Giampiero Vilardi
    01/12/2016 #6 Giampiero Vilardi
    #5 Grazie Riccardo, avevo letto questo e anche un'altro sempre di Wired: http://www.wired.it/economia/start-up/2016/09/21/unicorni-startup-scarafaggi/
    Riccardo Marciani
    01/12/2016 #5 Riccardo Marciani
    Molto interessante. Posso consigliarvi una lettura a questo bell'articolo che chiarisce un'altro aspetto: il valore delle startup.

    http://startupitalia.eu/1083-20160212-rabbit-unicorn-silicon-valley
    Giampiero Vilardi
    01/12/2016 #4 Giampiero Vilardi
    #3 Figurati! ;)
    Ugo Santosuosso
    01/12/2016 #3 Anonymous
    #2 @Giampiero Vilardi: ecco!
    Mi hai chiarito le idee ( confermando quello che intuivo )
    Grazie :)
    Giampiero Vilardi
    01/12/2016 #2 Giampiero Vilardi
    Ciao @Ugo Santosuosso. Posso rispondere per esperienza personale. Sono dentro una startup adesso. Questa lo è vertamente, ma ho lavorato un paio d'anni in una che esiste da 8 anni! Cioé...come possiamo continuare a pensare che sia una startup se dopo OTTO anni ancora non è un'impresa in pieno sviluppo? Io mi vergognavo a dire startup dopo ben 8 anni...

    Un'altro aspetto che analizzi è il tema legato al business. Ci si guadagna? Dipende! Nella maggior parte dei casi (circa il 90% in Sapgna) le startup non sopravvivono ai primi 2/3 anni.
    In altri casi, non c'è un modello di business. Un esempio tipico di quì è Wallapop. In Italia non dice molto ma qui è sulla bocca di tutti. Bene, questi buttano via soldi ogni mese solo per mantenersi e mantenere il personale e la struttura. Hanno ricevuto circa 200 milioni di dollari in poco tempo. Obiettivo? Non chiarissimo, ma credo sia solo VENDERE! Vendere e poi se la sbrighi un'altro a trovare un modo di guadagnarci. O semplicemente infastidisci un grande competitor e ti toglie dal mercato. Speculazione pura insomma...
  20. Mario Vittorio Guenzi
    Potrebbe apparire come la scoperta l'acqua calda ma a pensarci bene non lo e'
    Mario Vittorio Guenzi
    Il lavoro si trova con le relazioni, non si chiamano "raccomandazioni"!
    www.linkedin.com La scorsa settimana è uscito un nuovo rapporto di Eurostat che ha confermato che in Italia oltre l'80% delle persone cerca lavoro tramite conoscenze, amici, parenti, contatti personali. ...
    Relevant

    Comments

    Giovanna Di Benedetto
    16/01/2017 #7 Giovanna Di Benedetto
    Ciao Mario Vittorio, diventa sempre più difficile incontrare lavoro, con o senza contatti.
    Le pagine di lavoro, alla fine risultano solo dei miraggi per pochi, la maggior parte non sono per nulla stimolanti.
    Chi ha la fortuna di essere pescato, quello che alla fine offrono, sono veramente dei lavori, chiamiamolo precario.
    Io sono a casa già da un po', non de mordo perché la voglia di lavorare è tanta, so che posso offrire tanto.
    Ritieniti fortunato perché almeno lavori, anche se non ti senti soddisfatto e completo.
    In bocca al lupo per la tua ricerca, spero abbia fortuna.
    Mario Vittorio Guenzi
    03/12/2016 #6 Mario Vittorio Guenzi
    Io sto cercando un alternativa al mio impiego, ho messo in pista tutte le relazioni che ho e non e' saltato fuori nulla, quindi devo "morire" con gli annunci che al 90% sono di aziende body rental.
    Non credo accetterei una raccomandazione nel senso piu' classico del termine, ma francamente non mi ci son mai trovato quindi e' pura speculazione la mia.
    Maria Fonseca
    01/12/2016 #5 Maria Fonseca
    #4 Ciao @Michele Basile, sono assolutamente d'accordo con te!
    Michele Basile
    01/12/2016 #4 Anonymous
    Sono d'accordo, però c'è anche gente che dovrebbe imparare a muovere il c..o da casa invece di lamentarsi sempre. Io non parlo per forza di gente che deve andare fuori dall'Italia o che non ne ha le possibilità e/o il livello di studi adeguato. parlo di gente che conosco che non fa altro che lamentarsi e alla fine cerca il lavoro dietro casa.
    L'altra volta un mio conoscente mi ha detto che deve camminare 20 minuti per andare a lavoro...povera vittima! XD
    Cioé la mentalità, spesso non sempre per fortuna, è che non si può che cercare lavoro vicino casa.
    Flavia Grasso
    01/12/2016 #3 Flavia Grasso
    #2 Sì infatti...
    Riccardo Marciani
    01/12/2016 #2 Riccardo Marciani
    Differenze tra relazioni e raccomandazioni? In Italia no!
    Ugo Santosuosso
    30/11/2016 #1 Anonymous
    Citando una vecchia canzone: "chiamale se vuoi..... relazioni!" :D
  21. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    26/11/2016
    Come diventare Leader : quali caratteristiche avere?
    Come diventare Leader : quali caratteristiche avere?Quali caratteristiche avere per diventare Leader? Questa volta ho pensato di dedicare un post ad un argomento di cui finora non ho ancora trattato. S’è parlato spesso di come creare una impresa alberghiera ma oggi vorrei invece scrivere delle...
    Relevant

    Comments

    Maria Fonseca
    07/12/2016 #3 Maria Fonseca
    #2 Esatto! Sono convinta prevalga un modello basato su una, più o meno velata, imposizione. In un certo senso, prendimi con le pinze ti prego, mi piace il modello "Mandela". Lui non ha diviso un paese già straziato, ma ha cercato di unirlo. La sua capacità di leadership fa scuola...
    Luisa Rellini
    02/12/2016 #2 Luisa Rellini
    #1 Penso che dovrebbe sempre essere così @Maria Fonseca ... quando invece prevalgono arroganza e prevaricazione, allora nasce il problemino...
    Maria Fonseca
    28/11/2016 #1 Maria Fonseca
    Il mio modello di leadership è partecipativa, ma con moderazione. Alla base cmq c'è sempre il rispetto e la fiducia nelle capacità di chi comanda.
  22. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    22/11/2016
    Come diventare un buon Receptionist
    Come diventare un buon ReceptionistMolto spesso leggo richieste su come fare e quali requisiti servono per poter diventare un buon Receptionist…Ebbene, altre volte ho descritto quali requisiti e titoli di studio avere… Con l’aiuto di questa grafica qui in basso, analizzeremo alcuni...
    Relevant

    Comments

    Luisa Rellini
    26/11/2016 #4 Luisa Rellini
    #2 Grazie per il Feedback @monica Rampini
    Luisa Rellini
    26/11/2016 #3 Luisa Rellini
    #1 Grazie a te @Flavia Grasso , mi fa piacere che condividi il mio pensiero!
    Monica Rampini
    22/11/2016 #2 Monica Rampini
    #1 Verissimo!
    Flavia Grasso
    22/11/2016 #1 Flavia Grasso
    Consigli da prendere e stampare in qualsiasi reception! Grazie mille @Luisa Rellini per questo prezioso articolo!
  23. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    21/11/2016
    Quanti Reception occorrono in turno?
    Quanti Reception occorrono in turno?Recentemente mi è stato chiesto quanti Receptionist dovrebbero esserci in turno in una struttura ed allora ho pensato che valesse la pena esprimere una personale opinione, basata sì su quanto dovrebbe essere in Teoria ma molto anche...
    Relevant

    Comments

    Maria Fonseca
    22/11/2016 #3 Maria Fonseca
    #2 Certamente! ;)
    Luisa Rellini
    22/11/2016 #2 Luisa Rellini
    #1 Grazie @Maria Fonseca per il tuo feedback. Si va anche per Teoria... poi la vita reale è spesso molto diversa...
    Maria Fonseca
    22/11/2016 #1 Maria Fonseca
    Salve @Luisa Rellini. Mi piacciono molto i tuoi articoli. Mi sono sempre chiesta quale fosse il numero ideale!
  24. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    21/11/2016
    Perchè essere Social e Online è l'unica via per fare Business
    Perchè essere Social e Online è l'unica via per fare BusinessPerchè è diventato così importante il mondo dei Social Media per ottenere visibilità, ranking e potenziale conversione? In poche parole, perchè per fare Business dobbiamo metterci la faccia e creare tanto valore aggiunto intorno al nostro Brand?...
    Relevant

    Comments

    Luisa Rellini
    22/11/2016 #2 Luisa Rellini
    #1 Grazie @Elena Gorini :)
    Elena Gorini
    22/11/2016 #1 Elena Gorini
    Articolo esaustivo! Condivido subito magari qualche testa "illuminata" potrebbe leggerla!
  25. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    21/11/2016
    Perchè creare una forchetta tariffaria?
    Perchè creare una forchetta tariffaria?Perchè creare una forchetta tariffaria e, soprattutto, di che cosa stiamo parlando? Se avete già sentito parlare di questa forma di segmentazione, vi siete mai chiesti come mai si parli di forchetta? Ebbene, nulla capita per caso ed anche la...
    Relevant
See all