logoSign upLog in
Buzzes
  1. Maria Giulia Biagiotti
    Maria Giulia Biagiotti
    10 cose da considerare quando passi ad un nuovo software per le prenotazioni
    www.trekksoft.com Stai cercando una nuova soluzione software per gestire i tuoi tour, attività ed esperienze? Abbiamo 10 cose da consigliarti prima di firmare nuovo...
    Relevant
  2. Maria Giulia Biagiotti
    Maria Giulia Biagiotti
    I 5 migliori lifestyle Instagram hashtags per i tuoi walking tour
    hubs.ly Vuoi aumentare l'engagement con i tuoi walking tours su Instagram? Usa questi lifestyle hashtags per aumentare i fan e trasformarli in clienti del prossimo...
    Relevant
  3. Maria Giulia Biagiotti
    Turismo & Tour Operator
    Turismo & Tour Operator
    Turismo & Tour Operator Un alverare ricco, ricchissimo di spunti, idee, suggerimenti per digitalizzare il turismo, dedicato specialmente a chi offre attività a destinazione, tour operator e tutti coloro che amano il marketing di destinazione. Hai dei consigli anche tu?
    Relevant
  4. Maria Giulia Biagiotti
    Turismo & Tour Operator
    Turismo & Tour Operator
    Turismo & Tour Operator Un alverare ricco, ricchissimo di spunti, idee, suggerimenti per digitalizzare il turismo, dedicato specialmente a chi offre attività a destinazione, tour operator e tutti coloro che amano il marketing di destinazione. Hai dei consigli anche tu?
    Relevant
  5. Maria Giulia Biagiotti
    Maria Giulia Biagiotti
    Turismo in Italia e web reputation: come valutano i turisti la nostra offerta ricettiva?
    www.trekksoft.com Come percepiscono i turisti stranieri la destinazione Italia? Oltre 6 milioni di recensioni online analizzate nell'analisi della web reputation di Travel...
    Relevant
  6. Maria Giulia Biagiotti
    Favorevoli o sfavorevoli a questo nuovo trend?
    Maria Giulia Biagiotti
    Turismo sì, purché esperienziale
    hubs.ly Turismo esperienziale: gli operatori sono davvero in grado di offrirlo? Cosa significa turismo esperienziale? Ce ne parla Rita Covello, fondatrice di...
    Relevant
  7. Maria Giulia Biagiotti
    Maria Giulia Biagiotti
    La formula per la gestione semplice dei tuoi tour & attività
    hubs.ly La formula per spendere meno tempo e denaro semplificando i processi di gestione di tour e attività. Ecco gli strumenti di cui hai bisogno per risultati...
    Relevant
  8. Maria Giulia Biagiotti
    Maria Giulia Biagiotti
    Come migliorare l’offerta e la travel customer experience con l'aiuto di un Booking Engine
    hubs.ly Avrai già notato quanto le tecnologie abbiano migliorato il modo di gestire e promuovere l'offerta turistica! Con un booking engine per tour ed...
    Relevant
  9. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    04/04/2017
    Analisi SWOT Hotel : quali step da affrontare?
    Analisi SWOT Hotel : quali step da affrontare?Analisi SWOT Hotel : perchè parlarne?Vi racconto in parte il percorso di una persona, me, che ha iniziato come Hotel receptionist e che poi nel corso del tempo per interesse e tanta curiosità ha iniziato a farsi mille domande (chissà poi...
    Relevant
  10. Maria Giulia Biagiotti
    Dopo l'esplosion e delle experiences di Airbnb e il lancio di Google Local Guide, anche Facebook si lancia nel settore turistico consumer. Quale sarà l'impatto sugli operatori?
    Maria Giulia Biagiotti
    Facebook City Guides: cos'è e come inciderà sul settore turistico
    hubs.ly Un nuovo strumento per il turismo sta per giungere nel settore: Facebook City Guides. Scopri cos'è e come potrà incidere sulla domanda di tour e...
    Relevant
  11. Maria Giulia Biagiotti
    #3: Come calcolare il ROI della tua partecipazione
    Maria Giulia Biagiotti
    4 trucchi per convincere il tuo capo a (farti) partecipare alla BIT Milano 2017
    hubs.ly Vorresti partecipare anche tu alla fiera per il turismo BIT Milano 2017 ? Scopri come convincere il capo a farti andare con 4 semplici...
    Relevant
  12. Maria Giulia Biagiotti
    Evolve il consumatore? Evolve l'industria del Turismo: 6 modi per tenere le attività ed esperienze sempre aggiornate
    Maria Giulia Biagiotti
    6 modi con cui portare i tuoi tour e attività nel futuro
    hubs.ly Cerchi nuovi modi per adattare i tuoi tour e attività al viaggiatore moderno? Ecco 6 semplici pratici modi per...
    Relevant
  13. ProducerLuca Vivan

    Luca Vivan

    08/03/2017
    Viaggi ispirazionali
    Viaggi ispirazionaliC’è una vacanza giusta per ogni momento della vitaAlain de Botton, L'arte di viaggiareI viaggi ispirazionali sono dei momenti che ci prendiamo per andare da qualche parte seguendo la nostra vera natura, mai del tutto sopita, alla ricerca di...
    Relevant
  14. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    19/02/2017
    La prospettiva overlapping nell'industria alberghiera
    La prospettiva overlapping nell'industria alberghieraMolto spesso capita di incontrare situazioni di offerta turistica basata su semplice esperienza o conoscenza basata su esperienza diretta piuttosto che su teoria e pratica miste assieme. Ed è così che periodicamente imbattendomi in nuovi...
    Relevant

    Comments

    Fabio Lo Russo
    02/03/2017 #1 Fabio Lo Russo
    Sono completamente d'accordo con te ed è un vero peccato che non si capisca ciò che tu racconti qui, a livello istituzionale! Grazie per il bel post Luisa
  15. ProducerLuca Vivan

    Luca Vivan

    17/02/2017
    Storydoing, vivere e raccontare i luoghi, oltre le mode
    Storydoing, vivere e raccontare i luoghi, oltre le modeSi ripercorrono davvero le stesse strade? Si passa davvero per gli stessi luoghi? Stavo andando a Caorle, per parlare di narrazione ad un corso rivolto ad imprenditori del turismo. Sono riuscito per un attimo ad andare oltre l’ansia del momento...
    Relevant
  16. ProducerLuca Vivan

    Luca Vivan

    11/02/2017
    Pordenonelegge il territorio, viaggio nella poesia
    Pordenonelegge il territorio, viaggio nella poesiaUn territorio può essere scoperto con i sensi attenti al cibo, alla qualità dei suoi artigiani, alla bellezza delle montagne o dei mari o può essere conosciuto, grattando un po’ la superficie, per leggere tra le righe quello che rimane fissato sulla...
    Relevant
  17. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    03/02/2017
    Vacanze al lago : quanto piacciono?
    Vacanze al lago : quanto piacciono?L’aver letto non tanto tempo fa un articolo su quanto le vacanze al lago possano interessare il turismo internazionale mi ha ispirato e ricordato un weekend trascorso tempo fa in una deliziosa località del Trentino, Levico Terme. Ma andiamo...
    Relevant
  18. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    29/01/2017
    Vacanze in Sardegna : Carloforte
    Vacanze in Sardegna : CarloforteAl rientro della mia vacanzina sarda in occasione della settimana di Ferragosto di qualche anno fa, dopo alcuni anni che non rivedevo questo posto delizioso degno di commenti positivi e da consigliare per una vacanza di sole, mare e vela ma...
    Relevant

    Comments

    Luisa Rellini
    03/02/2017 #6 Luisa Rellini
    #1 Ma figurati... pensiamo alle prossime vacanze al mare :)
    Luisa Rellini
    03/02/2017 #5 Luisa Rellini
    #3 Parecchio rilassante :)
    Fabio Lo Russo
    01/02/2017 #4 Fabio Lo Russo
    Me lo appunto per le vacanze estive!!!
    Enrico Sasso
    31/01/2017 #3 Enrico Sasso
    Stupendo questo posto!
    Chiara Randazzo
    30/01/2017 #2 Chiara Randazzo
    Foto stupende davvero! Anche l'articolo molto interessante!
    Giampiero Vilardi
    30/01/2017 #1 Giampiero Vilardi
    Quant'è bella la Sardegna! Grazie mille @Luisa Rellini per farci sognare questo mare! ;)
  19. ProducerLuca Vivan

    Luca Vivan

    26/01/2017
    Un assaggio di Irpinia, piccolo viaggio in una terra di sud
    Un assaggio di Irpinia, piccolo viaggio in una terra di sudIl viaggio, quello vero, non immaginato prima di partire, è lì puntualmente per sfatare, scombinare e scompaginare le pagine di un diario che invece si riscrive ogni volta. Libro mutevole il Sud, come sono le infinte pieghe dei suoi territori. ...
    Relevant
  20. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    15/01/2017
    Vacanze in Germania : stop a Monaco di Baviera
    Vacanze in Germania : stop a Monaco di BavieraPer una fortunata occasione, mi ritrovai qualche anno fa in una delle città della Germania tra le più amate, Monaco di Baviera. Questa è stata la prima occasione di visitare il Sud Germania ed è stata una piacevole esperienza : la gente è molto...
    Relevant

    Comments

    Elisa Graziano
    31/01/2017 #4 Elisa Graziano
    #3 Io lo condivido al 100%!
    Luisa Rellini
    29/01/2017 #3 Luisa Rellini
    Grazie a voi @Patrizia Rossini @Elisa Graziano ... i consigli sono un pò in base al proprio stile di viaggiare... a me piace molto girare usando il trasporto pubblico e muoversi tra la gente :)
    Patrizia Rossini
    17/01/2017 #2 Patrizia Rossini
    Grazie Luisa per raccontarci la tua esperienza e darci i tuoi consigli!
    Elisa Graziano
    17/01/2017 #1 Elisa Graziano
    Grazie mille @Luisa Rellini. Io son stata qualche anno fa e mi è piaciuta moltissimo Monaco.
    I consigli che dai sono azzeccatissimi per chi deve andare.
  21. ProducerLuca Vivan

    Luca Vivan

    11/01/2017
    Turismo ispirazionale, il viaggio verso di sé
    Turismo ispirazionale, il viaggio verso di séImmagina un consulente di viaggio che non ti indichi il prezzo ed il momento migliore ma che ti ascolti e grazie a quella magia dell’essere umano che è il sentire profondo, l’empatia, capisca quale sia il miglior viaggio per te in quel momento.Nasce...
    Relevant

    Comments

    Luca Vivan
    16/01/2017 #2 Luca Vivan
    Grazie a te @Flavia Grasso!
    Flavia Grasso
    12/01/2017 #1 Flavia Grasso
    Grazie @Luca Vivan per ispirarci sempre!
  22. ProducerLuca Vivan

    Luca Vivan

    03/01/2017
    Pignarûl, capan, fuochi ancestrali in Friuli, falò dell’Epifania
    Pignarûl, capan, fuochi ancestrali in Friuli, falò dell’EpifaniaSterpaglie, resti delle potature e dei lavori dei campi, raccolti e accatastati per giorni, umili gesti dell’uomo e della Natura, schiudono il tesoro della luce e lo regalano ai bambini che si emozionano senza reprimersi, ma anche al viaggiatore che...
    Relevant
  23. ProducerLuca Vivan

    Luca Vivan

    28/12/2016
    Nizioleti, turismo lento a Venezia in cerca dei nomi di una città
    Nizioleti, turismo lento a Venezia in cerca dei nomi di una cittàLe città non muoiono mai davvero, se non quando gli uomini e le donne che le vivono smettono di sognarle. Venezia potrà anche svuotarsi di abitanti e riempirsi di turisti poco consapevoli. Potrà anche invecchiare, come tutte le cose di questo mondo....
    Relevant
  24. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    14/12/2016
    Un tranquillo weekend di gioia a Karlsruhe
    Un tranquillo weekend di gioia a KarlsruheBuongiorno e ben trovati…dopo giorni intensi e molto piacevoli trascorsi in Germania in occasione del KA300-Karlsruher Festivalsommer, avvenuto in Luglio 2015, sono qui a raccontarvi i tanti buoni motivi per visitare questa graziosa quanto...
    Relevant

    Comments

    Luisa Rellini
    17/12/2016 #3 Luisa Rellini
    #2 Buonasera @Riccardo Marciani in effetti ci sono un mare di posti belli e meno conosciuti ma se ti piace la Germania, puoi davvero spaziare!
    Riccardo Marciani
    15/12/2016 #2 Riccardo Marciani
    Non pensavo fosse così interessante da visitare. Purtroppo, nella maggiro parte dei casi andiamo sempre a Berlino o Monaco di Baviera. Ma ho visto dei video spettacolari anche su Amburgo, Dortmund e Brema. Insomma, devo darmi una mossa... :)
  25. ProducerLuisa Rellini

    Luisa Rellini

    10/12/2016
    Il ghosting : il silenzio-non assenso al termine di un colloquio di lavoro
    Il ghosting : il silenzio-non assenso al termine di un colloquio di lavoroCon il termine inglese “ ghosting ” (sparire, fantasmizzarsi) definiamo una pratica non proprio elegante e utilizzata sempre più spesso dalle aziende in Italia. Tuttavia, in che cosa consiste esattamente il ghosting? Ogni volta che un...
    Relevant

    Comments

    Luisa Rellini
    20/12/2016 #10 Luisa Rellini
    Però gentili Signori, questo articolo vi ha smosso e ricordato un mare di cosine vedo... Da parte mia, se la cortesia può perlomeno far piacere è altrettanto indubbio che è fastidioso essere scansati senza educazione o conoscenza specifica del settore!
    Ugo Santosuosso
    14/12/2016 #9 Anonymous
    #7 @Mario Vittorio Guenzi: sai quante volte mi e' successo di essere giudicato da persone che non sa di cosa sto parlando...
    ma alla fine, codesti soggetti, hanno dimostrato a chi li aveva assunti, la propria incompetenza. Come si dice in questi casi: "dagli corda e lascia che ci si $appendano_per_il_collo da soli" ;)
    Ovviamente ci vuole un "bel pelo sullo stomaco" ed un pizzico di arguzia ed intelligenza ;) :D
    (in fondo poi è moooooolto divertente ) :D :D :D
    Mario Vittorio Guenzi
    14/12/2016 #7 Mario Vittorio Guenzi
    #6 @ugo santuosso posso capire il tuo punto di vista, quello che non posso capire e che non digerisco e' che la mia (parlo per me ovviamente) professionalita' venga valutata da qualcuno che non sa di cosa sto parlando.
    Accetto a cuor leggero che qualcuno mi dica ti valuto per la persona che sei e poi ci sara' pinco pallino che ti valuta tecnicamente.
    So di gia' che che il valutatore della parte umana dira' grossomodo questo e' un maledetto tizzone d'i'nferno ma mi aspetto anche che il valutatore tecnioo dica e' un professionista competente anche se non ha gli skill che stiamo cercando.
    Quanto sopra e corretto e accettabile se e solo ho alla fine un riscontro, in caso contrario il reclutatore trovera' un personaggio che risponde ai suoi requisiti stereotipati e che magari tecnicamente e' molto indietro, e l'azienda avra' pagato per 1/2 cartuccia che NON gli risolve il problema o almeno nn glielo risolve in tempi brevi, la differenza e' gusto questa
    Ugo Santosuosso
    14/12/2016 #6 Anonymous
    @Mario Vittorio Guenzi: spesso e volentieri, il selezionatore NON conosce nulla del lavoro per cui sta selezionando il personale.
    Quando, ai suoi tempi, andai a fare il primo ed unico colloquio di lavoro presso il gruppo "nuovo pignone" dopo 20 secondi mi resi conto di questa cosa. Inutile dire che me ne sono andato facendo presente questa cosa a tutti i presenti.... ;)
    Mario Vittorio Guenzi
    14/12/2016 #5 Mario Vittorio Guenzi
    Signora Rellini, sono perfettamente d'accordo con lei che se una persona non e' completamente con la testa nelle nuvole ci arriva, pero' sono dell'idea che in casi come questo anzi soprattutto in casi come questo la forma sia importante, quindi dato che la professionaiita' e' anche in minima parte forma ,quindi a mio avviso " l'esaminatore oberato di lavoro" ha il dovere se non altro morale di chiudere formalmente la posizione, e inoltre ripeto la mia idea e' parte del suo lavoro.
    Non piu' tardi delel 17 di oggi un esamonatore mi ha detto che il colloquio non aveva avuto buon fine, per quanto questo mi possa dar fastidio perche' e' un occasione sfumanta non posso non avere il massimo rispetto di questa persona che con una cosa da poco mi ha chiuso una cosa in essere. e che quindi mi ha dato ulteriore input a cercare ancora e altrove..
    Ho avuto modo di vedere negli ultimi mesi parecchi soggetti preposti alla selezione che sono degli arroganti incopetenti, arroganti perche' viaggiano a tabelle che credono il vangelo, incompetenti perche' non sono in grado di sostenere un colloquio tecnico ma dicono "eh.. pero non hai certificazioni" fa niente se sei in grado di mettere in marcia un cluster HA con su 10 macchine virtuali perfettamente funzionante in 2 giorni o di settare un bastion host con firewall proxy IDS e quant'altro in un tempo simile o minore, quello che ho visto e' che chi non fa la super star ti dice "guarda non hai lo skill enterprise per questa cosa, pero' ti tengo presente nel momento in cui mi salta fuori una posizione in cui stai dentro" e ripeto TE LO DICONO vuoi per telefono vuoi con 4 righe di mail, diversamente stai li e aspeti la grazia di Cesare o se sei appena sveglio dopo 15 gg dici ok lettera morta, complimenti Sig/Sig.ra X sei una emerita capra e non sai dove stia l'educazione.
    Luisa Rellini
    14/12/2016 #4 Luisa Rellini
    #1 Grazie per il Suo feedback Ugo Santosuosso... come dire... parole sante!
    Luisa Rellini
    14/12/2016 #3 Luisa Rellini
    #2 Gentile Mario Vittorio Guenzi, La ringrazio per il feedback.
    Invero ho voluto dedicare un post a questo comportamento perchè in Italia è generalizzato ma in altri Paesi UE non altrettanto.
    A mia volta ricevo periodicamente candidature e mi sembra un semplice atto di cortesia... anche se so che la persona deduce da sè quando non riceve risposta nel giro di 2 settimane ca...
    Mario Vittorio Guenzi
    12/12/2016 #2 Mario Vittorio Guenzi
    Per quanto riguarda i 4 motivi che ha elencato non riesco a trovare una e una sola ragione per non dare un colpo di telefono o fare 2 righe di mail per dire no grazie, a parte la sempre piu' imperante cialtroneria che pervade il nostro paese e il nostro modo di vivere.
    Trovo particolarmente ironica l'ultima delle 4, il povero esaminatore oberato di lavoro non ha ricontattato il/i candidati per dire che la partita e' chiusa, ma non fa parte del loro lavoro? se ti esamino e non vai bene e' parte del mio lavoro comunicartelo, oltre che di una correttezza professionale che considero doverosa (e persa ormai)
    Ugo Santosuosso
    11/12/2016 #1 Anonymous
    Premetto che sono 20 anni che non cerco più lavoro, ma quando mi sono trovato in quella situazione, ( cioè uscire da un colloquio di lavoro seguito da un "le faremo sapere" ) non mi sono MAI fermato nel cercare un altro posto. Infatti, quando poi sono stato assunto, mi sono trovato nella "paradossale" situazione ( paradossale per i giorni d'oggi ) di avere più risposte positive da questi colloqui. Ed in quel caso ho scelto la posizione che mi offrisse il rapporto rompimento_di_scatole/stipendio migliore, e poiché avevo più opzioni, ho potuto anche contrattare una posizione migliore.
    Voglio specificare a chi si sente dire "le faremo sapere": non sentitevi vincolati da una risposta del genere! Continuate a cercare!
    Meglio avere più opzioni che una sola: nel primo caso, male che vada uno stipendio ( che, ricordiamocelo, il fine di un impiego E' guadagnare, NON è andare in "pareggio" o tantomeno "lavorare per la gloria" ) ce lo avete. Una volta che avete quello, poi potete sempre continuare a cercare qualcosa di meglio.
    Questo vale per i contratti a tempo indeterminato, e n maniera molto maggiore per tutti quelli in cui il rapporto lavorativo ha un termine.
    E soprattutto, mettete tutto NERO su BIANCO (solo atti ufficiali e protocolllati - quindi incontestabili): a promettere sono tutti bravi, ma quando poi c'é da mantenere le promesse, chissà come mai, l'Alzaimer impera!
    :D
    PS: per chi fosse interessato, ai suoi tempi, ho lavorato in svariati stati europei e non, ma più di una settimana di disoccupazione consecutiva ogni anno non mi è mai capitata di farla: mentre lavoravo, facevo i colloqui per trovare un lavoro migliore ( meno scomodo e più vicino a casa ) e, magari, meglio retribuito.
    "Intelligenti pauca verba"
See all