Carlo Pezzuto in esport, Media e Creativi, beBee in Italiano Community Manager • hitbox Entertainment GmbH Oct 28, 2016 · 5 min read · +400

Voglio diventare uno streamer! Una guida quasi completa.

articolo pubblicato in origine su: https://medium.com/@followarmisael/voglio-diventare-uno-streamer-una-guida-quasi-completa-3c7bd4d06850#.6inkwfdx7

Voglio diventare uno streamer! Una guida quasi completa.

In molti, da quando lavoro in hitbox.tv, mi hanno chiesto “Carlo ma come imposto i settaggi del mio livestream e divento uno streamer famoso”(o meglio come faccio a costruirmi una fan base). Beh non tutti sanno che ci vuole lavoro, sudore ed un po’ di fortuna. Non importa su quale piattaforma decidiate di iniziare la vostra carriera di streamer, dovrete sempre lavorare per costruirvi il vostro brand personale e la vostra presenza sui social media.

Introduzione

I nuovi streamer che vogliono entrare in questo mondo, potrebbero trovarsi in difficoltà e con tanta competizione davanti loro. Questa nostra passione ha tanto da darci ed insegnarci, ma è anche composta da un mondo molto vasto, nessuno sa che esisti, per il momento.

Se hai intenzione di lavorare sodo e non hai paura di sfidare te stesso, questa guida è un ottima base di partenza. Quello che leggerai più avanti è una lista di cose che probabilmente funzionerà per i tuoi primi live.

All'inizio: impara e sperimenta, se non avete esperienza come intrattenitori, siete abili nell'arte oratoria ed esperti dei mezzi di trasmissione, ci sarà tanto da fare prima che il vostro contenuto sia buono per le grandi masse. Come per tutte le cose, uno streamer di successo deve produrre un contenuto degno di essere guardato. Fatevi una domanda, se lo streaming che sto guardando non mi intrattiene, io continuerò a guardarlo? Se la risposta è no, allora perché altri dovrebbero guardare il vostro se nemmeno voi lo fareste per loro.

In questa prima parte andremo a vedere 5 argomenti:

  • Quali sono i vostri obbiettivi?
  • Pianificazione e preparazione mentale
  • Software e attrezzatura
  • Consigli per la prima fase di crescita
  • Comportamenti positivi durante lo streaming

Mentre leggerete questa parte ed inizierete a pianificare la vostra trasmissione, ricordatevi di sperimentare e vedere se vi piace innanzitutto mettervi di fronte agli altri. Dopo che avrete trovato il vostro punto di equilibrio, potrete andare al capitolo 2 per suggerimenti su argomenti più specifici.

Quali sono i vostri obbiettivi?

Se state pensando di iniziare la vostra carriera da streamer, fermatevi un secondo e rispondete a questa domanda. Che tipo di content creator voglio essere? Conoscere i propri obiettivi è la prima cosa da sapere.

  • Quante persone voglio raggiungere? Ogni persona ha un proprio goal, volete andare in live per i vostri amici ed avere una piccola cerchia oppure volete avere una fan base di centinaia o migliaia di spettatori. Avere una grande cerchia di fan richiede fatica e compromessi.
  • Che genere di giochi vi piacciono? Magari amate i MOBA o MMORPG, oppure siete dei fan sfegatati degli FPS o vi piace giocare a tutti i giochi indipendenti. O forse siete un caster che abbraccia vari generi.
  • Quale sarà il vostro atteggiamento durante le live? Potrete essere seriosi, arrabbiati o spensierati. Volete che i vostri spettatori ridano con voi o di voi? Insomma dovrete decidere se costruirvi un personaggio o essere voi stessi.
  • Cosa vi rende speciali? Ogni streamer di successo ha un aspetto unico di loro stessi che gli contraddistingue dagli altri. Trovate il vostro.

Non dovete avere tutte le risposte all'inizio del vostro viaggio, ma a più domande sapete la risposta meglio per voi. Se volete avere una grossa fetta di pubblico, questa esperienza sarà come gestire una piccola impresa, sapere cosa volete realizzare, vi permetterà di creare un piano per il vostro canale e raggiungere i vostri obiettivi.

Pianificazione e preparazione mentale

Fatemi iniziare questa parte dicendovi una cosa: conoscete i vostri obiettivi per gli streaming e realizzate fin da subito che per raggiungerli si richiedono cose diverse a secondo della vostra finalità. Per esempio un rigido programma con orari prestabiliti, potrebbe lasciare qualcuno scottato fin dall'inizio, ma necessario per massimizzare la propria crescita. Con questo in mente ecco alcune cose preliminari a cui dovrete pensare e lavorarci sopra come inizierete a pianificare i vostri streaming.

  • Ricordati di divertirti

Se non ti diverti facendo quello che fai, anche gli spettatori se ne accorgeranno. La personalità e la tua energia sono fondamentali per attirare le persone nel tuo canale. Ovviamente all'inizio non saprai se ti piacerà o no metterti di fronte agli altri, ma ricorda di mantenere a mente che bisogna divertirsi prima di tutto, anche quando il tuo canale sarà cresciuto.

  • Capisci cosa ti rende interessante

Prendi carta e penna e riporta quali sono gli aspetti migliori di te. Non devi essere totalmente differente o unico in questo caso. Sei un giocatore bravissimo “Pro Player”? Sei simpatico? Sei un maestro eccezionale? Fai sentire le persone bene?

  • Dai un nome al tuo canale attentamente

Il nome del tuo canale rimarrà con te per molto tempo, quindi lascia perdere lettere a caso, numeri strani e simboli. Scegli qualcosa di unico e semplice da ricordare. Se sei in dubbio, la semplicità è sempre la migliore.

Dopo avere creato il nome al tuo canale, crea una mail legata a questo ed utilizzale per registrarlo sui vari social come Twitter, Facebook, Youtube, Discord etc. Cosi rimarrai consistente con il nome scelto per il tuo canale anche su le altre piattaforme “Rendi facile trovarti”.

  • Pensa ad un programma

Sapere da che ora a che ora andrai live, non è importante solo per i tuoi spettatori, ma anche per te. Impegnarti più ore di quello che puoi è la strada per il disastro. Generalmente andare in onda per più ore è meglio per crescere il tuo canale, trova il bilanciamento tra streaming improvvisati e un programma rigoroso.

Alcune cose da tenere in mente:

  • Streaming che durano poco hanno difficoltà a raggiungere nuove persone e mantenere l’interesse. Dalle due alle quattro ore alla volta di solito funziona bene.
  • Molti streamer professionisti vanno in onda dalle 4 alle 8 ore per 5 o perfino 7 giorni alla settimana. Non dovete fare questo, ma se il vostro tempo ve lo permette e vi divertite a rimanere per tante ore davanti la webcam e ottimo per la vostra crescita.
  • Iniziate piccoli e lasciate spazio alla crescita. Se trovate spazio nel vostro programma per allungare di un po’ il vostro streaming fatelo in maniera regolare.
  • Se cambiate i vostri orari senza comunicarlo, renderete la vita difficile a chi vi segue e se che ad una determinata ora siete live.
  • Fate pratica a parlare a voi stessi, su tutto quello che fate

All'inizio farete fatica a mantenere gli spettatori se non sono intrattenuti da voi. Questo significa, nessun silenzio mentre siete in onda,parlate anche se siete solo voi descrivendo solo anche quello che state facendo. Imparate a spiegare il vostro processo mentale, fate che il vostro monologo interiore diventi voce. A nessuno piace uno streaming solo con musica e senza interazione!

  • Guardate gli altri streaming in maniera critica

Di sicuro avrete già visto altri stream per puro piacere personale, ma ogni cosa può essere migliorata. Iniziate a guardare criticamente gli altri stream e prendere esempio da loro, copiate le buone cose e tentate di evitare quelle non troppo buone. Fate questo con differenti streamer e ricordate di farlo anche con voi. Riguardate sempre i vostri stream passati.

  • Essere se stessi non è sempre la giusta via

Chi siete e come vi sentite nella vostra quotidianità, non deve determinare come vi atteggiate nel vostro streaming. Potrete essere voi stessi oppure una versione migliore di voi stessi, probabilmente mentre giocate non parlate ad alta voce? Ma siate aperti a sperimentare, specialmente prima di avere una grande fan base. Provate ad essere divertenti, ridicoli, vivaci, portate al massimo le vostre migliori qualità e riducete al minimo le peggiori. Questo vi aiuterà a migliorare la vostra arte oratoria.

Non vi preoccupate non esiste la polizia del carattere, nessuno vi potrà dire “non puoi atteggiarti in questa maniera perché prima non eri cosi”. Andare live è un ottima occasione per ridefinire voi stessi.

  • Considerate la nicchia che volete occupare

Realizzate subito che il tipo di giochi portati in onda, influenzerà il vostro pubblico. Imparate a riconoscere che il vostro comportamento e la vostra interazione con i fan sarà determinante per la crescita del vostro canale e come la vostra chat si comporterà. Non c’è bisogno di pensare che posto occuperete fra i vari streamer, ma non farà male iniziare a pensarci da subito.

Software e attrezzatura

  • Microfono

Non ci sono molti streamer che non utilizzano microfono e webcam, vero?Tecnicamente possibile, io lo sconsiglio in quanto la comunicazione verbale è uno dei migliori mezzi per interagire con il vostro pubblico e dare un valore aggiunto ad esso.

Il mio consiglio è spendere un po’ dei vostri primi soldi o donazioni per migliorare la vostra attrezzatura e acquistare un microfono USB decente. Ovviamente sarebbe meglio utilizzare attrezzature audio costose e top di gamma, ma per l’inizio della vostra carriera ci sono tante opportunità sotto i 150€ e di buona fattura.

I microfoni USB che raccomando includono: Samson Meteor , Blue Snowball, Blue Yeti, Audio-Technica AT2020 e Rode NT-USB . Ottimizzare il tuo microfono è anche importante, come sapere a che distanza tenerlo, ridurre i rumori di fondo e tante prove prima di trovare i settaggi giusti.

Siccome il mondo audio e dei microfoni è vasto e impegnativo ecco due guide che potrebbero essere di aiuto:

Guida audio base

Guida audio avanzata

  • Webcam

La webcam non è sempre richiesta, ma è uno strumento essenziale per molti streamers. L’elemento visivo è un’altra via per raggiungere il cuore dei vostri fan. Qualsiasi webcam 1080p or 720p sono più che sufficienti per iniziare. Quella che ormai tutti consigliano sono la Logitech c920 di facile utilizzo e di una buona qualità video per gli streaming e che si trova ad oggi a circa 77€. Ricordate che anche l’utilizzo della webcam ha bisogno dei suoi test per trovare la soluzione migliore.

  • IL PC

Il vostro computer dovrà reggere sia il gioco che l’encoding del vostro stream. L’encoding è un operazione che mette sotto sforzo la vostra CPU, per questo dovrete optare da un i5 ad un i7. Generalmente gli i7 sono migliori per il lo streaming e per l’encoding.

SOFTWARE

  • Broadcasting Software

Oggi ci sono vari software per andare in onda. Andiamo a vedere i più utilizzati. OBS ed XSplit sono i più scelti nel mondo dello streaming. Mentre OBS è gratis ed è migliorato tantissimo dalla sua uscita, XSplit d’altro canto si basa su un modello ad abbonamento ed è scelto da alcuni per alcune opzioni e i settaggi onn presenti su OBS nativamente.

OBS guida ai settaggi

XSplit guida ai settaggi

  • Capire l’upload, risoluzione, Framerate e Preset

La velocità del tuo upload determina quanti dati il tuo stream può usare. L’upload da usare di solito è circa 80% di quello che avete. Facciamo un esempio, la vostra velocità di upload è circa 8–9 Mbps, al massimo potrete usare circa 6.5Mbps. Ricordate maggiore è l’upload , migliore è la qualità video, ma non tutti i vostri viewers riusciranno a vedervi senza laggare. Il mio consiglio: 3.5Mbps fino ad un massimo di 4.5Mbps.

Indipendentemente dall’upload da voi scelto, potrete scegliere la risoluzione che i vostri spettatori vedranno e gli FPS, ma ricordate maggiore è la risoluzione e gli FPS scelti, maggiori saranno le risorse impiegate dal vostro PC.

I preset del vostro encoding, impattano la potenza a cui la vostra CPU deve lavorare. Preset lenti, hanno una migliore qualità ma a discapito di un intenso uso della CPU. Solitamente il preset Veryfast è il migliore per i maggiori usi degli streamer.

Settaggi ottimali stream

Fase iniziale di crescita

All'inizio, il vostro FOCUS non deve essere raggiungere un grande seguito. Il primo passo da fare è sempre diventare bravo come streamer. Dopo che il vostro contenuto vale di essere guardato, naturalmente gli spettatori verranno.

Detto questo, se avete già un contenuto solido, iniziare è sempre difficile. Avere circa 15–20 spettatori è il punto dove iniziate a farvi notare ed i vostri potenziali follower inizieranno a prendere nota del vostro canale. Non vi do’ la garanzia del successo, ma queste sono alcuni dei consigli che potrebbero aiutarvi nella vostra scalata:

  • I vostri primi fan saranno i vostri famigliari ed amici, sono il vostro primo “social network” e molti dimenticano di avvantaggiarsi da questo.
  • Spargi la voce, fate uso di forum, subreddit, comunità online nella vostra nicchia. Non fate promozione di voi stessi, ma integratevi e fate si che siano gli altri a voler venirvi a vedere. Ricordate che le persone vogliono contenuto e voi dovete dargli questo con qualcosa di utile.
  • Scegliete il vostro primo gioco attentamente, non scegliete giochi già pieni di altri streamer, cosi come giochi sconosciuti. Scegliere i giochi nel mezzo di solito vi permettere di essere tra i primi in quella categoria e darvi quel boost in visibilità e attrarre nuovi spettatori.
  • Usate i social network e diventate amici degli altri streamer. Anche se non state trasmettendo, essere una figura positiva in un altro canale vi beneficerà. Allo stesso tempo usare i social media e promuovere del brutto contenuto vi penalizzerà.

Comportamenti positivi durante lo streaming

La seguente lista è da tenere in mente mentre sarete in onda e prima.

  • Preparatevi ad andare live, prendete del tempo prima dell'inizio della vostra trasmissione per organizzare su quello che farete e direte. Considerate di iniziare il vostro stream 15 minuti prima di mostrarvi al pubblico, prendetelo come il tempo di aggiustare i piccoli problemi che potrebbero sorgere e inoltre dare il tempo ai vostri fan di ricevere la mail del vostro inizio live.
  • Fate pause regolari, queste piccole pause vi permetteranno di ricaricare le batterie e non stancarvi durante gli streaming. Inoltre permette anche ai vostri spettatori di andare al bagno, bere o mangiare senza perdersi niente.
  • Siate energetici, essere felici è contagioso. Se gli spettatori non capiscono che vi state divertendo, saranno meno portati a divertirsi loro stessi.
  • Prestate attenzione alla chat, non tutti i vostri spettatori vogliono essere coinvolti attivamente, ma se qualche regolare o nuovo spettatore vi parla, fatelo sentire il benvenuto
  • Parlate di qualsiasi cosa, gli spettatori cercano un esperienza. Se qualcuno entra nel vostro canale, dove voi giocate solo senza parlare, ci sono possibilità che se ne vadino in pochi minuti. Se non sapete di cosa parlare, parlate del gioco, di cosa state facendo, parlate della vostra giornata, perfino discutere su cosa mangerete ad ora di cena. Qualsia cosa è meglio del silenzio.
  • Ricordate ai vostri spettatori almeno una volta ogni ora, di seguirvi sul canale e su qualsiasi altro social media voi usiate.
  • Ignorate il vostro contatore degli spettatori, avete una scelta in questo. Il vostro contatore sarà l’ago del vostro umore. Se il vostro counter sarà alto, ovviamente metterete su un ottimo show, ma se sarà basso non sarà cosi con il rischio di mandare via i nuovi viewers che arriveranno.
  • Non arrabbiatevi con i vostri spettatori, ci sarà sempre qualche spettatore che vi darà noia, ignoratelo.
  • Non date da mangiare ai troll, se qualcuno fa uno sforzo intenzionale di farvi arrabbiare, non calcolatelo. Questo farà si che se ne andrà da solo. Lasciate che siano i vostri mod a usare il banhammer su di loro.
  • Mai e poi mai discutete degli altri canali. Il drama non fa mai bene a voi e alla vostra comunità.

LA PARTE DUE SARA’ ONLINE A BREVE DOVE ANDREMO AD ANALIZZARE MEGLIO IL NETWORKING, BRANDING, MODERAZIONE E COMUNITA’



Chiara Randazzo Oct 31, 2016 · #6

#5 Chiarissimo! Grazie @Carlo Pezzuto

0
Carlo Pezzuto Oct 28, 2016 · #5

#2 Ciao Chiara, nessun problema cercherò di rispondere alle tue domande. Youtube è una piattaforma di VOD, quindi si caricano video altamente modificati. Il livestream è qualcosa dal vivo e più immediato, sono mezzi complementari per i content creator di oggi nel mercato dei videogiochi.

+2 +2
Chiara Randazzo Oct 28, 2016 · #4

#3 Ok, Thanx @Froilán Pérez. See you ;)

+1 +1
Froilán Pérez Oct 28, 2016 · #3

User removed

0
Chiara Randazzo Oct 28, 2016 · #2

Salve @Carlo Pezzuto! Scusa l'ignoranza, ma qual è la differenza tra uno streamer e un youtuber? Cioé è solo che tu faresti tutto in live mentre il youtuber prepara e monta i video? non so se sono io che non ci capisco nulla, quindi sii comprensivo :)

Saluti e grazie

+2 +2
Giampiero Vilardi Oct 28, 2016 · #1

Ciao @Carlo Pezzuto e benvenuto su beBee! Grazie per il bel contributo!

0