Giampiero Vilardi en Social Media, Marketing e Comunicazione, Media e Creativi Marketing Strategy • beBee 2/11/2016 · 1 min de lectura · +900

4 buone ragioni per aprire un canale su Youtube per la tua impresa

4 buone ragioni per aprire un canale su Youtube per la tua impresa

Iniziamo con una precisazione: Youtube non è per tutti. Non è un semplice social, ma gioca con regole totalemente proprie e il rischio di fare brutte figure è colossale.

Detto questo, chiaramente molti brand ne traggono profitto. L'immagine di marca ne deve venir fuori ringiovanita. Si deve essere originali e frizzanti. Cercare la viralità a tutti costi non sempre paga. Ma andiamo con ordine e vediamo quali sono le ragioni che possono orientare un'impresa ad attivarsi su Youtube.


1 - La principale ragione è quella di farsi conoscere meglio. Gli altri social danno una visione limitata, ma non esiste nulla come il video. La completezza del messaggio unita alle infinite possibilità creative possono favorire la marca. 

4 buone ragioni per aprire un canale su Youtube per la tua impresa

2 - La possibilità di condividere i contenuti sugli altri social. Indubbiamente l'integrazione è la chiave. Se il contenuto audiovisuale è di qualità potrebbe anche essere utile spendere qualche euro in Facebook Ads (assolutamente no in Twitter). In questo modo attirerete in modo più veloce e diretto i vostri followers su Youtube. 

4 buone ragioni per aprire un canale su Youtube per la tua impresa

3 - L'engagement è faticoso, ma è enormemente migliore rispetto ad altri social media. Vi costerà una fatica immane riuscire ad avere molta gente iscritta al canale. Prima dovrete fare una buona pianificazione e selezione dei contenuti da proporre. E dovrete essere anche costanti e uniformi nella linea editoriale. In fin dei conti valgono gli stessi consigli che si possono dare su altri social, ma con la differenza che qui bisogna per forza essere assidui! Ma, come detto, l'attaccamento alla marca e al suo canale sarà maggiore. La gente è curiosa e vuole sapere cosa si nasconde dietro al brand.

4 buone ragioni per aprire un canale su Youtube per la tua impresa

4 - Promuovere prodotti/servizi in modo originale. Infatti, non solo potete mostrare il vostro lato corporativo, ma anche far capire quale sia l'utilità di determinati prodotti e servizi. E quale miglior mezzo che un bel video? non siate banali e non cercate per forza solo ciò che funziona la momento. Cercate di capire sempre a chi volete rivolgervi e distinguetevi dalla massa. 

4 buone ragioni per aprire un canale su Youtube per la tua impresa

Per ultimo, ma non meno importante, un consiglio fondamentale: se decidete di inaugurare un canale su Youtube, non dimenticate mai che il linguaggio deve essere aduguato al mezzo. Questo social pullula di Millenial e bisogna cercare di attrarre il pubblico giusto che possa dare valore alle vostre azioni su Youtube. Non dimenticatelo mai!

______________________

Seguimi su beBee: @giampiero-vilardi


Giampiero Vilardi 3/11/2016 · #6

#5 @Chiara Randazzo: l'esempio che fai tu è calzante. Può funzionare, però occhio! Il contenuto e la qualità a cui siamo abituati ormai non consente nessun errore. Non si possono proporre prodotti troppo amatoriali, altrimenti si finisce per danneggiare la marca stessa. Quindi, in definitiva, direi che si può fare, ma con un certo impegno e professionalità. Grazie mille!

+3 +3
Chiara Randazzo 3/11/2016 · #5

Io credo che anche le piccole/medie imprese possano avere un loro canale. Faccio un esempio: una boutique di abbigliamento. Potrebbe presentare i suoi capi migliori, presentare outfit secondo la stagione o il periodo dell'anno. In fin dei conti basta saper spendere poche centinaia di euro per una buona videocamera e avere un minimo di conoscenze di post produzione. Non deve per forza competere con le grandi marche, ma può dare una certa visibilità ai prodotti. Che ne pensate?

+2 +2
Giampiero Vilardi 2/11/2016 · #4

#3 Certamente! L'avvertenza iniziale è in linea con quanto dici: Youtube non è per tutti! Grazie @Riccardo Marciani

+2 +2
Riccardo Marciani 2/11/2016 · #3

"La completezza del messaggio unita alle infinite possibilità creative possono favorire la marca" Io sottoscrivo questa parte. Chiaramente purché si tratti o di marche giovani o di imprese "svecchiabili". Comunque bel contributo, utile per chi deve capire se lanciarsi o meno.

+2 +2
Giampiero Vilardi 2/11/2016 · #2

#1 Grazie a te @Davide Caretti. Sono d'accordo con te, l'investimento può essere anche maggiore rispetto ai social "classici".

+4 +4
Davide Caretti 2/11/2016 · #1

Grazie @Giampiero Vilardi per il contributo. Penso sia sensato per molte imprese pensare a Youtube. Chiaramente le risorse e gli sforzi da utilizzare vanno ben calcolati. Non bastano esperti in comunicazione, ma veri specialisti dell'audio video.

+4 +4