Giuseppe Iannozzi in Letteratura, Arte e cultura, Cultura Italiana Jun 10, 2019 · 1 min read · ~100

CAMPACAVALLO – NADIA FAGIOLO RACCONTA

CAMPACAVALLO – NADIA FAGIOLO RACCONTA

A Campacavallo ci stanno poche anime, però si danno tutte un gran daffare, in particolar modo Giuseppe che regge le redini di una bottega. A Campacavallo non si muore di noia, poco ma sicuro. Non mi credete? E’ molto meglio di Dynasty e Beautiful, perché Nadia Fagiolo non scrive in maniera seriale e scontata. Campacavallo è un racconto che si inserisce in un ben specifico filone letterario, quello lanciato da Andrea Vitali. In Campavallo convergono ironia, realismo e immaginazione. E’ questa una formula narrativa che rende il racconto particolarmente avvincente e credibile: i personaggi sono tutti icastici, così tanto che par quasi di poterli toccare con mano.

Con Campacavallo, Nadia Fagiolo ci fa vedere di che pasta è fatta, scrittrice capace di rendere con sempre maggiore precisione “quel guazzabuglio del cuore umano”. Non vi resta che leggere le 5 puntate di Campacavallo.

Date retta a me, non ve ne pentirete. Riderete, vi ecciterete, tremerete di paura per il destino dei personaggi, e spenderete pure una o due lacrime.

Iannozzi Giuseppe

Incipit

A Campacavallo, un piccolo paese arroccato sulla cima di una montagna, tira un’aria sempre fredda. Il clima è così tanto gelido da non lasciar crescere in pace nemmeno l’erba, ed è probabile che, proprio da qui, giunga quel famoso proverbio che alla gente del posto non piace per niente.

Prima puntata:

lady74na.wordpress.com/2019/03/02/campacavallo-parte-1/

Seconda puntata:

lady74na.wordpress.com/2019/03/15/campacavallo-parte-2/

Terza puntata:

lady74na.wordpress.com/2019/05/17/campacavallo-3/

Quarta puntata:

lady74na.wordpress.com/2019/06/01/campacavallo-4/

Quinta puntata:

lady74na.wordpress.com/2019/06/05/campacavallo-5-la-fine-con-il-botto/