Patrizia La Daga en Interviste, Italiani Nel Mondo, Cultura Italiana Founder & General Manager • Italianiovunque.com 15/11/2016 · 1 min de lectura · +200

Luca Vullo, il regista degli italiani nel mondo

Luca Vullo, il regista degli italiani nel mondo

Luca Vullo, 37 anni siculo-calabrese di origine, ma residente a Londra dal 2012, si è affermato negli ultimi anni come “il regista degli italiani nel mondo”. Il suo documentario più noto, La voce del corpo, racconta agli stranieri la gestualità siciliana, poi estesa a quella italiana, tanto variegata quanto sconosciuta, che fa del nostro popolo un caso unico nei codici di comunicazione internazionali. Un film che è diventato oggetto di corsi e seminari nelle principali Università del mondo e che ha consacrato Luca Vullo non solo come regista, bensì anche come coach e vero e proprio one-man show.

La gavetta in Italia, il successo a Londra

La storia dei successi di questo poliedrico artista è di quelle che si raccontano con piacere, ma anche con rabbia, per la consapevolezza che ancora una volta il “sistema Italia” ha obbligato un cittadino di talento a trasferirsi all’estero per ottenere il riconoscimento del suo lavoro. È nel Regno Unito, infatti, che Luca Vullo, con la sua Ondemotive Production, fondata già nel 2006, armato di pazienza e buona volontà, bussa a alle porte di ogni possibile interlocutore fino a trovare la chiave che le aprirà tutte. 

Continua a leggere