Riccardo Marciani en Blogger, Comunicazione e giornalismo Marketing e Comunicazione • Alitalia 28/10/2016 · 1 min de lectura · 1,3K

Meglio Blogger o Wordpress? Vantaggi e svantaggi delle due piattaforme. Quale scegliere?

Meglio Blogger o Wordpress? Vantaggi e svantaggi delle due piattaforme. Quale scegliere?

Una domanda affligge i neofiti del Blog: che faccio? Chi scelgo tra la piattaforma di Goolge e quella offerta da Wordpress.com?

Una dubbio che affligge un po' tutti coloro che non vogliono spendere e possono sfruttare le opportunità che il mercato offre.

Partiamo dalla premessa che ci sono molte altre possibilità. E consideriamo sempre che molto dipenda da cosa si voglia fare e che tipo di blog ci si appresti a creare. Detto ciò passiamo ad analizzare vantaggi e svantaggi dei nostri cari content Management System (CMS) Blogspot e Worpress.


BLOGGER

Vantaggi

  • È totalmente e assolutamente gratuito. Non si paga per l'hosting (cioè lo spazio che occupate) e potete pubblicare liberamente senza preoccuparvi dello spazio nè dei costi da sostenere.
  • È assolutamente intuitivo. Facilissimo da usare, permette di gestire con facilità i contenuti creati.
  • Non c'è pubblicità. A meno che non sottoscriviate l'apposito programma di Google per monetizzare. Ma non siete affatto obbligati a farlo e l'estetica del sito rimarrà pulita.
Svantaggi
  • Template molto basici. Poca scelta, sarete molto limitati. Se siete alle prime armi può anche andar bene, ma dopo un la cosa po' comincerà a pesarvi.
  • Google è proprietario di ciò che pubblicate. Si, avete capito bene, date il permesso a Google di fare ciòc he vuole con i vostri scritti.
  • Poco sviluppo. Google non punta granché su questo prodotto e quindi gli sforzi per migliorare il CMS sono molto limitati.
  • Manca l'oferta di un upgrade diretto a dominio. Ossia, se il vostro blog si chiama ciao.blogspot.com e volete passare a ciao.com, dovete fare da voi. Comprare un dominio e cambiare i DNS verso il vostro nuovo sito. Non facile diciamo per i neofiti.

Wordpress

Vantaggi
  • Hai a disposizione uno strumento con più funzioni e che propone già di base più temi. Certo, se vuoi migliorare l'estetica alcuni sono a pagamento, ma il risultato è semi-porfessionale.
  • WordPress è il CMS con più utenti al mondo. Quindi la comunità è ampia ed è facile trovare informazioni e consigli utili su come ottimizzare il tuo blog.
  • La possibilità di fare un upgrade (a pagamento) che ti consentiranno facilmente di avere un blog con dominio di primo livello (nell'esempio precedente sarebbe ciao.com).
  • Continue migliorie e aggiornamenti. Ci sono migliaia di developer nel mondo che si occupano costantemente di migliorare la piattaforma.
Svantaggi
  • I banner pubblicitari che vengono inseriti sul vostro blog. Questo potrebbe darvi fastidio, anche se in realtà gli utenti sono molto abituati a conviverci. Per rimuoverli si deve pagare.
  • Costi alti in caso vogliate personalizzare, prendere un dominio, comprare widget e template vari. Alla lunga il prezzo potrebbe risultare eccessivo al punto da risultare più conveniente dal principio comprare host e dominio e fare da se (sempre se le competenze personali bastano per farlo).

CONCLUSIONI

In fin dei conti, stiamo parlando di due modi per fare blogging totalmente (o quasi) gratuiti. Io direi che dipendo un po' da cosa volete farci col vostro blog. Se vi orientate a una visione più professionale o volete un giorno vivere di blogging...allora non va bene nessuno dei due sistemi.
Io suggerisco wordpress.com per un'immagine più seria e blogspot se volete familiarizzare con il mondo della scrittura e avere un blog facile da gestire e personalizzare. 

Come avrete capito, una terza via l'avete qui...Aprofittare di beBee producer per diffondere i vostri contenuti e avere uno spazio di micro-blogging gratuito ed estremamente intuitivo.


Seguimi su beBee:
https://www.bebee.com/bee/riccardo-marciani




Riccardo Marciani 2/11/2016 · #11

#10 Verissimo @Mario Vittorio Guenzi. Direi che il tema sicurezza è un altro punto a favore che avrei potuto aggiungere ai Pro di Wordpress.

0
Mario Vittorio Guenzi 2/11/2016 · #10

Sono uno degli ultimi che e' passato a wordpress, prima mi scrivevo l'HTML a manina ma diventava un massacro ogni volta che modificavo un link e quindi alla lunga ho ceduto. Wordpress ha una marea di cose che non mi servono e presumo non mi serviranno mai, ma ha una community alle spalle che e' validissima e si trova documentazione a piacere, inoltre last but not least ha un occhio particolare di riguardo per l'aspetto sicurezza, e se si tengono aggiornati i plugin e' un accettabile compromesso tra sicurezza e usabilita'

+2 +2
Sabrina Lorenzoni 1/11/2016 · #9

#8 Hai ragione @Riccardo Marciani. Sento dire da tutti che è meglio Wordpress.org ma chi non se ne intende di programmi ha paura che sia complicato da usare o che costi molto. In effetti poi se tutto rimane tuo sarebbe la scelta migliore

+2 +2
Riccardo Marciani 31/10/2016 · #8

#7 Si Sabrina, la maggior parte dei blogger preferiscono Wordpress.com. Se chiedi a me preferisco...Wordpress.org. Comunque sia blogspot che wordpress.com sono facili da usare sin dal principio. Un po' Wordpressa fa sclerare con alcuni testi o tabelle da inserire, ma è questione di pratica...

+2 +2
Sabrina Lorenzoni 31/10/2016 · #7

Non ho mai usato Blogspot, sono partita con WordPress.com e mi trovo bene. Pian piano, anno dopo anno, sono passata agli aggiornamenti che credevo opportuni e, tutto sommato, mi trovo abbastanza bene

+2 +2
Chiara Randazzo 28/10/2016 · #6

Io preferisco la praticità di blogspot. Poi sta cosa della pubblicità mi disturba moltissimo. Se dovessi scegliere andrei sulla piattaforma Google.

-3 -3
Davide Caretti 28/10/2016 · #5

In estrema sintesi, nuo fa abbastanza pena e l'altro si paga alla lunga...A sto punto meglio pagare qualcuno e farsi fare un sito ben fatto. Oppure ci sono decine di tutorial ottimi che spiegano come fare.

+3 +3