Roberto A. Foglietta en Coaching, Dirigenti e manager, Startup ◾ Freelance Consultant • www.roberto.foglietta.name Hace 6 d · 5 min de lectura · ~100

I tre pilastri della gestione dell'innovazione in azienda

I tre pilastri della gestione dell'innovazione in aziendaPublished on November 12, 2017 on beBee

Introduzione

Ci sono tre specifici caratteri di una gestione aziendale che dimostrano di essere critici e in cui le lacune sono ampiamente trascurate se non altro perché a livello concettuale si conoscono e si accettano le best practices ma nella pratica esse vengono sistematicamente ignorate. L'eccezione a una regola è il quarto aspetto da considerarsi ma rispetto ai questi tre punti ha una valenza molto più generale.

Per convenzione, si utilizza in questo testo expertise come termine che unisce il know-how con gli skills necessari all'uso funzionale dello stesso: riassumendo in un solo termine l'insieme di {esperienza, conoscenza, abilità} per indicare quegli aspetti che rendono produttivamente utile un certo insieme di informazioni.

La valorizzazione del capitale umano

Per gestione del personale non s'intende fare riferimento agli aspetti relativi alla gestione di un progetto oppure al lavoro di gruppo ma alle politiche generali che un'azienda adotta nel rapporto con i dipendenti e i consulenti. 

L'articolo si dipanerà principalmente su tre punti:

  • l'importanza dell'expertise;
  • l'importanza del pensiero critico;
  • l'importanza dei risultati.

Le differenze fra personale interno, interno a tempo determinato e collaboratori esterni non è trascurabile ma per sintesi si farà riferimento ad aspetti del tutto generali, eventualmente declinando le differenze qualora sia strettamente necessario e non immediatamente ovvio nel contesto.

In estrema sintesi, ci concentreremo sui seguenti aspetti e sulla loro funzionalità al successo aziendale:

  • interni: la valorizzazione del capitale umano;
  • ‎esterni: la valorizzazione dell'expertise.

Per quanto riguarda gli interni a tempo determinato, nell'ambito di questo articolo, sono da considerasi una via di mezzo fra interni ed esterni ovvero lavoratori in prova quindi a divenire interni oppure consulenti esterni con diverso inquadramento.

Con ciò trascurando le politiche di negoziazione contrattuale e di gestione dei centri di costo, eventualmente, limitandosi a entrare in questi argomenti